Razzismo e discriminazione razzista

info 4.6.2020 Condivisione Facebook

Ogni individuo ha uguale valore e diritti, sanciti dalla Costituzione, dalle direttive dell’Unione Europea sulla Parità di Trattamento e dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Tuttavia, vi sono alcune persone che sembra non godano degli stessi diritti, per esempio nella ricerca di un lavoro o di un alloggio.

Ogni persona svilita e/o non trattata alla pari a causa del colore della pelle, della propria (presunta) etnia e cultura, nazionalità, lingua o religione, è vittima di discriminazione razzista.
La discriminazione razzista, include forme sottili di razzismo nella vita quotidiana fino alla violenza fisica basata su motivi razzisti. Atteggiamenti e modi di pensare denigratori vengono denominati come “razzismo”, e possono portare a concreti comportamenti discriminatori.
 

Come nasce il razzismo?

Razzismo significa non considerare le persone come individui, ma come parte di un gruppo e svalutarle. Chi cede ad un approccio razzista, non considera le persone come individui, ma solo come parti indistinte di un gruppo, ritenuto meno degno del proprio. Ad esso vengono attribuite determinate caratteristiche, solitamente non veritiere, allo scopo di evidenziare la superiorità del proprio gruppo di appartenenza. Si tratta di un vero e proprio esercizio di potere, sviluppatosi in particolare a partire dalla colonizzazione dei continenti africano, americano e asiatico. All’epoca i governi colonialisti europei, cercavano di giustificare lo sfruttamento di queste terre e la schiavitù dei loro abitanti, adducendo teorie razziste. Sebbene la scienza abbia ormai dimostrato che non esistono razze umane diverse, molti pregiudizi e forme di discriminazione continuano a dilagare nella nostra società.

Cosa è il razzismo - VIDEO

In questo breve video cerchiamo di indagare il fenomeno del razzismo:

Le diverse facce della violenza - Razzismo
Giulia Faccin

Quali sono le conseguenze del razzismo?

La discriminazione razzista, minaccia la salute fisica e mentale delle persone colpite. Individui che vengono feriti da violenza fisica, ma anche da dichiarazioni razziste in rete e da varie forme di razzismo quotidiano. Le persone non sono giudicate in base alle loro azioni individuali, ma vengono associate indiscriminatamente a gruppi, screditate, private della possibilità di svilupparsi e di partecipare attivamente alla società. Allo stesso tempo il razzismo viene rafforzato.

Esempi di razzismo

Ci sono diverse forme di razzismo. In linea di principio, si distingue tra razzismo individuale, istituzionale e strutturale. Il razzismo individuale è praticato da persone (individui) contro altre persone (o gruppi di persone). Il razzismo istituzionale descrive i modi di pensare e di comportarsi razzisti di organizzazioni, che portano le persone ad essere svantaggiate, per esempio nell’uso di certi servizi, o nella trasmissione di stereotipi. Il razzismo strutturale è riconoscibile quando la struttura di una società concede privilegi ad alcune persone mentre altre non li hanno. Questa forma di razzismo non è facilmente riconoscibile perché è radicata da decenni in una società e le persone appartenenti a quella società, vedono le conseguenze di quel razzismo come "normali".
  • Quando una donna non ottiene un lavoro perché indossa un velo
  • Quando i controllori tendono ad essere più propensi a chiedere biglietti del treno alle persone Nere
  • Alloggi in affitto che non vengono dati a persone il cui nome suona straniero
  • Quando si chiede alle persone Nere se si può toccare i loro capelli
  • Quando gli spettatori negli stadi di calcio fanno versi da scimmie quando un giocatore Nero entra in campo
  • Quando persone Nere vengono lodate per il loro "buon tedesco" o "buon italiano"
  • Quando persone non bianche vengono attaccate su internet
  • Quando i libri di testo contengono solo persone bianche
  • ...

Discriminazioni: Tu fai la differenza!

Fouzia non solo parla delle sue esperienze con discriminazione razzista, ma anche di esperienze positive, di possibilità di azione, capacità di resistenza e di speranza.

Cos'è il razzismo quotidiano?

Il razzismo quotidiano descrive tutte le sottili forme di razzismo, che hanno origine nelle interazioni quotidiane. Il razzismo quotidiano può essere espresso in sguardi sprezzanti, ma anche in complimenti. Per esempio, quando persone Nere vengono lodate per la loro "pelle morbida". Il razzismo quotidiano, anche se qualche volta "ben intenzionato", è una violazione continua per coloro che ne sono colpiti. Il razzismo quotidiano rende il pensiero stereotipato particolarmente evidente.

Cosa fare contro il razzismo?

Mettiti in discussione e informati: mettere in discussione criticamente il proprio comportamento e i propri pregiudizi è fondamentale per evitare un comportamento discriminatorio. L'informazione può aiutare a contrastare i pregiudizi.
Dai la parola alle persone colpite: è importante che il razzismo, i suoi effetti e le sue forme, ci vengano spiegati dalle persone che ne sono colpite. Le esperienze di discriminazione degli interessati devono essere riconosciute e prese sul serio.
Usa la tua voce: se notate che voi, come persona bianca, nel vostro ambiente, state sperimentando qualche forma di vantaggio a causa del pensiero razzista parlatene. È importante nominare il razzismo come tale. Ma non parlare per gli altri. Se qualcuno ne è colpito, chiedi come puoi sostenerlo.

Etnopluralismo

Le idee razziste sono talvolta trasmesse in modo nascosto, per esempio usando la parola "etnopluralismo". Con questa parola, si cerca di evitare la parola razza e di sostituirla con la parola popolo (ethnos). Gli etnopluralisti, diffondono l'opinione che, i diversi "popoli" hanno caratteristiche diverse e quindi non possono e non devono vivere insieme. La discriminazione contro certe persone percepite come "straniere" è così giustificata e si promuove la divisione della società.

Differenza tra xenofobia e razzismo

Le parole razzismo e xenofobia vengono spesso usati in modo intercambiabile. La xenofobia è principalmente intesa come atteggiamenti negativi e pregiudizi verso le persone con un background migratorio. Con razzismo ci si riferisce principalmente alle esperienze di violenza rivolte alle persone di colore.

Informazioni sulla discriminazione di persone con una storia di migrazione trovi qui.

Le categorizzazioni e generalizzazioni e le loro conseguenze dovrebbero sempre essere messe in discussione...

Le categorizzazioni e generalizzazioni e le loro conseguenze dovrebbero sempre essere messe in discussione...

I genitori di Sara vengono dal Senegal. Lei è nata e cresciuta in Alto Adige e conosce il Senegal solo come visitatrice. Tuttavia, le viene costantemente chiesto, perché parla così bene il dialetto altoatesino e quali sono le sue vere origini. Sara si rammarica, perché è come se non le fosse mai concesso di sentirsi a casa.
 
Caratteristiche come il colore della pelle non ci dicono nulla sulla personalità, le capacità, i valori o le esperienze di una persona. Essere ripetutamente interpellati sul proprio colore della pelle è una forma di molestia che le cosiddette persone bianche non conoscono. Le categorizzazioni e generalizzazioni e le loro conseguenze dovrebbero quindi sempre essere messe in discussione.
 

La migrazione non è un fenomeno recente: guerre, povertà e carestie hanno sempre spinto le persone a fuggire...

La migrazione non è un fenomeno recente: guerre, povertà e carestie hanno sempre spinto le persone a fuggire...

Hakim è arrivato in Alto Adige dopo lo scoppio della guerra in Siria. Insieme alla sua famiglia, sta cercando ormai da tempo un appartamento. Senza alcun successo, visto che sia negli annunci che al telefono viene ripetutamente sottolineato che si affitta esclusivamente a persone del posto.
 
La migrazione non è un fenomeno recente: guerre, povertà e carestie hanno sempre spinto le persone a fuggire. Anche migliaia di cittadini europei sono scappati dalle guerre mondiali o da dittature trovando rifugio in altri paesi. La migrazione ha permesso per secoli il continuo scambio di mano d’opera, beni, conoscenze scientifiche e patrimoni artistici e culturali, favorendo lo sviluppo e il progresso.

 

Sostegno e informazioni

: : info

Discriminazione verso persone di fede musulmana

20.7.2020

Religioni e comunità di fede:...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

Discriminazione in base alla provenienza sociale

15.7.2020

Come la nostra provenienza sociale può influenzare la nostra...

PER SAPERNE DI PIÙ
immagine roma e sinti
: : info

Discriminazione verso Rom e Sinti

30.6.2020

Origine - Come i Sinti e i Rom sono arrivati in Europa:...

PER SAPERNE DI PIÙ
antisemitismo
: : info

Antisemitismo e discriminazione antisemita

29.6.2020

Religione: fede, etnia e cultura...

PER SAPERNE DI PIÙ
Diskriminierung Menschen mit Beeinträchtigung
: : info

Discriminazione verso persone con disabilità

8.6.2020

Discriminazione verso persone con disabilità fisiche, mental...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

Discriminazione basata sull'orientamento sessuale

21.5.2020

Cosa significa orientamento sessuale?...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

Discriminazione: significato e definizione

20.5.2020

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

Prevenire la tensione e la violenza

27.3.2020

Consigli per giovani e adulti...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

Le tensioni e i conflitti nella vita familiare quotidiana con i bambini

19.3.2020

Possibilità per gestire questa situazione speciale...

PER SAPERNE DI PIÙ