Cosa è il cyberbullismo?

bild von mitarbeiter Sarah Trevisiol Sarah Trevisiol Video 25.5.2018 Teilen

Video informativo

Il bullismo ha luogo non solo in classe o in cortile, ma anche online!

Inoltre Internet non dimentica, quindi rifletti con attenzione su cosa svelare di te o di altri!


L´appello è quello di combattere la violenza in rete come quella che incontriamo nella vita reale. Lo schermo deresponsabilizza, disinibisce e induce a pensare che chi condivide e alimenta la diffusione di alcuni contenuti violenti sia meno colpevole di chi li pubblica per primo. Ma ha torto.

Crea, connetti e condividi il rispetto in internet

Molte le associazioni che lavorano in Europa affinché nasca maggiore responsabilità e consapevolezza dell´uso della rete.
In Italia per esempio Parole Ostili ha messo in rete un manifesto contro le parole ostili in rete http://paroleostili.com/manifesto/.
Mentre Generazioni Connesse ha pubblicato una miniserie di video adatta ai più piccoli http://www.generazioniconnesse.it/site/it/i-super-errori/.

Il Forum Prevenzione oltre ai video sul cyberbullismo e il bullismo, offre laboratori scolastici (NO HATE! Per non tacere!) e laboratori per centri giovani (NO HATE! Rigurgito verbale!) per indagare assieme ai ragazzi le cause e conseguenze dello hate speech online. Inoltre vi sono conferenze per genitori e insegnanti (Bullismo e cyberbullismo. Agire insieme). 
Immagine: Parole Ostili
Foto: Pixaby

Il Cyberbullismo è ora perseguibile dalla legge italiana

È stata approvata nel 2017 all’unanimità dal Parlamento italiano la nuova legge sul cyberbullismo.

Questa legge rappresenta un importante passo per contrastare il cyberbullismo, una realtà purtroppo sempre più diffusa che può creare seri danni alle vittime e che quindi va combattuto in tutte le sue manifestazioni, con misure di carattere preventivo ed educativo.
 

Per saperne di piú sulla legge italiana

Per saperne di piú sulla legge italiana

La legge definisce il cyberbullismo come forma di violenza telematica, in particolare precisando che si tratta di: "qualunque forma di pressione, aggressione, molestia, ricatto, ingiuria, denigrazione, diffamazione, furto d'identità, alterazione, acquisizione illecita, manipolazione, trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica, nonché la diffusione di contenuti on line aventi ad oggetto anche uno o più componenti della famiglia del minore il cui scopo intenzionale e predominante sia quello di isolare un minore o un gruppo di minori ponendo in atto un serio abuso, un attacco dannoso, o la loro messa in ridicolo".

La legge prevede che ogni minore dai 14 anni in su (anche all’insaputa del genitore) avrà la possibilità di chiedere direttamente al gestore del sito l'oscuramento o la rimozione della "cyber aggressione". Nel caso in cui il gestore ignori l'allarme, la vittima, con il genitore informato, potrà rivolgersi alla polizia postale e delle comunicazioni che entro 48 ore avrà l’obbligo di intervenire.

Inoltre è stata istituita una legge anti-stalking che prevede che ogni "bullo" sopra i 14 anni potrà subire un "ammonimento" da parte della Questura che cesserà solo una volta maggiorenne. La procedura dall’ammonimento è prevista solo qualora non sia stata fatta denuncia per diffamazione, minaccia o trattamento illecito di dati e prevede una serie di misure di dissuasione simili a quelle già previste nella legge anti-stalking.

Ogni scuola dovrà perdipiù individuare tra i professori un/a addetto/a al contrasto e alla prevenzione del "cyberbullismo" che potrà avvalersi della collaborazione delle Forze di Polizia. È disposto, inoltre, che le istituzioni scolastiche promuovano, nell’ambito della propria autonomia, l’educazione all’uso consapevole di internet e ai diritti e ai doveri a esso connessi.

Un tavolo tecnico interministeriale avrà il compito di coordinare i vari interventi e di mettere a punto un piano integrato contro il bullismo via web.

Chi non elimina dei contenuti proibiti dai siti web, dal 2018 in Germania rischia multe salatissime

Gli/le operatori/operatrici delle piattaforme Internet sono obbligati dal 2007 ad eliminare ogni contenuto criminale segnalato, ma spesso vengono meno a tale obbligo. Il parlamento tedesco (Deutscher Bundestag) parla chiaro: ciò avrà fine con l´arrivo del nuovo anno!

Il 30 giugno 2017 è stata votata la legge di applicazione di tali norme (Netzwerkdurchsetzungsgesetz), attiva dal 2018: tutte le piattaforme che in futuro non elimineranno i commenti di odio, potranno essere multate con ammende fino a cinque milioni di euro.


 
Foto: Pixaby

Per saperne di piú sulla legge tedesca

Per saperne di piú sulla legge tedesca

Anche colossi come Twitter, Facebook e YouTube sono obbligati perciò ad aderire alle nuove regole stabilite dalla Germania ed essere pronti ad eliminare falsi post, siti d´odio e fakenews. 

Per i contenuti chiaramente illegali, come per esempio le dichiarazioni o le pagine che negano l'esistenza dell'Olocausto, la legge prevede che vengano cancellati entro 24 ore. Per le pagine e i post che non sono perseguibili chiaramente, può essere necessaria una verifica fino a sette giorni.

Un "organismo di autoregolazione riconosciuto” dovrebbe aiutare i gestori delle piattaforme a prendere la giusta decisione in caso di dubbio. Queste istituzioni devono soddisfare certi criteri legali, essere approvati dallo Stato così come dall'Ufficio Federale di Giustizia e contenere all´interno dei propri organi decisionali dei rappresentanti delle autorità dei media.

L'esistenza di questa autoregolamentazione è stata criticata da alcuni, poiché vi è un alto rischio di eliminare troppi contenuti a discapito della libertà di espressione.

La sfida per il futuro sarà quindi quella di bilanciare la libertà degli individui con i diritti democratici dell´intera società.
: : info

NO HATE: Per non tacere! - Performance

3.12.2018

Arte giovane contro la violenza...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

NO HATE - Per non tacere! - mostra

3.12.2018

Opere grafiche contro odio odierno...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : Offerta

NO HATE - Rigurgito verbale!

Laboratorio per centri giovani sulla violenza off- & online...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

NO HATE - Per non tacere!

Laboratorio scolastico sull´odio online e il cyberbullismo...

VAI ALL'OFFERTA
: : news

genitori-connessi

19.11.2018

Sito web online!...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : news

Sostegni familiari precoci Brunico

19.11.2018

Sostegno per le mamme, i papà e i loro bambini da 0 a 3 anni...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : Offerta

Bosnia: un viaggio tra guerra e pace

Per educatori/educatrici giovanili e politici comunali...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

Lingue affilate!

Laboratorio contro esclusione, discriminazione e razzismo...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

Razzisti CHI?

Come riconoscere il razzismo nella vita quotidiana?...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

I mondi si avvicinano

Culture, identità e interazioni...

VAI ALL'OFFERTA
: : Video

Cos’hanno a che fare i bambini con il sistema pensionistico?

16.5.2018

GUARDA IL VIDEO
: : progetto

Prevenire il sucidio

10.5.2018

Rete di prevenzione del suicidio...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : Video

Cosa è il bullismo?

9.4.2018

Video informativo...

GUARDA IL VIDEO
: : Video

Cosa è il razzismo?

12.2.2018

Video informativo...

GUARDA IL VIDEO
: : news

Lo smartphone può diventare pericoloso per i nostri figli?

1.2.2018

Consigli per i genitori sull´uso dei media da parte dei giov...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : news

Colloquio radiofonico con Christa Ladurner (Alleanza per le famiglie) e Josef Negri (Assoimprenditori Alto Adige)

11.1.2018

Quanto sono a misura di famiglia le imprese altoatesine?...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

La scuola dell’infanzia non può assolutamente subire tagli

16.6.2017

L’Alleanza per la famiglia incontra l’assessore Achammer...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : test

Test genitori - Quale stile educativo adottiamo?

20.2.2017

VAI AL TEST
: : Offerta

Il pranzo è pronto!

serata informativa per genitori...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

Io parlo ma non mi ascolta – La comunicazione fra genitori e figli

Evento informativo per genitori e interessati...

VAI ALL'OFFERTA
: : download

Cos´è la violenza?

30.1.2017

Opuscolo informativo sulla violenza...

Download
: : Offerta

Prima consulenza bullismo, cyberbullismo e violenza

Prima consulenza...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

Ci stai al gioco!?

Laboratorio sui social media, i games e il gioco d‘azzardo...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

Fumare, bere, farsi le canne...

Conferenza con discussione...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

Ma questo è mio figlio? Genitori e figli di fronte al cambiamento

Conferenza con discussione...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

Bullismo e cyberbullismo

Agire insieme...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

Generation Online. Come i nostri figli usano i nuovi media

Evento informativo per genitori e interessati...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

Il culto del corpo

serata informativa per genitori...

VAI ALL'OFFERTA
Load more refresh