Odio in rete

info 11.3.2021 Condivisione Facebook
<a href='https://www.freepik.com/vectors/computer'>Computer vector created by vectorjuice - www.freepik.com</a>

Foto: Freepik

Cos'è l'odio in rete?

L'odio in rete (hate speech) si riferisce a parole, immagini, meme, video, commenti o post violenti che vengono usati per ferire le persone. L'odio in rete mira a svalutare, attaccare o addirittura incitare alla violenza contro un determinato gruppo di persone o un individuo.
 
Non è sempre facile identificare l'odio in rete – esso infatti dipende dal contesto. Per esempio, le battute in un gruppo WhatsApp tra amici possono anche essere interpretate come divertenti, un post con contenuto simile pubblicato sui social, ha sicuramente effetti molto più dolorosi.
 

Esempi di odio in rete:

  • Si fanno affermazioni pregiudizievoli su certi gruppi di persone ("Tutti... sono...").
  • Si diffondono voci su determinati gruppi di persone, tra l'altro con lo scopo di consolidare una certa opinione politica tra i lettori.
  • Le persone vengono insultate, diffamate o minacciate a causa del loro aspetto, delle loro attività nella vita virtuale e reale, del loro stile di vita, ecc.

Perché esiste l'odio online?

Ci sono alcuni fattori che permettono o incoraggiano l'odio in rete. Uno di questi è "l'anonimità" che la rete garantisce: senza vedere l'altra persona, la soglia di inibizione nel lanciare insulti si abbassa, così come la paura delle conseguenze dei propri atti. Allo stesso tempo, gli haters nella vita reale spesso non si comportano come su Internet.
Ci sono anche alcuni "spazi" in rete che non sono moderati o non lo sono abbastanza. Questo rafforza la sensazione di assenza di regole e i vari haters si incoraggiano a vicenda.
L'odio in rete è anche sostenuto dal fatto che i commenti di odio ottengono “Like” e visibilità - anche se molte persone non sono d'accordo con i commenti di odio, ci sono ancora coloro che mettono il loro “Like” proprio lì - questo ha un effetto di rinforzo sugli haters.

L'odio in rete fa male alle persone, contribuisce a rendere più radicali le opinioni estreme e può anche portare alla violenza nella vita reale. L'odio in rete ha poco a che fare con l'espressione della propria opinione - questa può essere espressa senza insulti e minacce.

 

Hate Speech (Discorsi d'odio) e discriminazione

Il discorso d'odio è di solito diretto a persone che appartengono effettivamente o presumibilmente a un certo gruppo. Per questo si parla anche di misantropia di gruppo.
La misantropia di gruppo include stereotipi, pregiudizi e discriminazioni rivolti a caratteristiche come il colore della pelle, l'origine, la sessualità, l'orientamento sessuale, l'età, la disabilità, la religione, la provenienza sociale o il gruppo professionale delle persone. Ci sono persone che affrontare anche forme multiple di disprezzo.

Il discorso d’odio è un attacco alla dignità umana perché è usato per giustificare le disuguaglianze. Le persone sono incasellate in diverse categorie dove tutti quelli percepiti come "altri" sono visti come inferiori.

 

Sexting e revenge porn

Il termine sexting è composto dalle due parole "sex" e "texting". Descrive lo scambio di immagini (spesso autoprodotte) e messaggi erotici principalmente inviati tramite smartphone. In alcuni casi, queste immagini vengono inoltrate senza consenso, ad altri o diffuse attraverso i social media. In questo caso, si parla di "revenge porn". Questi casi sono molto problematici per gli interessati, poiché le immagini una volta pubblicate online sono di solito difficili da rimuovere. E anche se vengono rimosse dalle singole piattaforme, non c'è modo di sapere se nel frattempo non sono stati scaricati o screenshottati.
 

Quali tipi di "haters" ci sono?

Il cosiddetto troll adesca gli altri utenti per provocarli e disturbare deliberatamente le conversazioni virtuali. Alcuni troll sono addirittura pagati per fomentare l'odio in rete. C'è il "trolling" professionale e le cosiddette fabbriche di troll, che attaccano i gruppi attraverso sofisticate strategie di comunicazione, spesso attraverso un presunto umorismo. Il loro obiettivo è quello di ottenere più attenzione possibile.

Le persone che hanno un focus molto forte su un certo argomento (per lo più politico) e vogliono convincere la gente della loro missione e delle loro idee sono chiamate infowarriors.

Spesso ci sono gruppi politici dietro l'Hate Speech. Si uniscono per formare opinioni a loro favorevoli e iniziano i cosiddetti “shitstorms” su individui o gruppi che non agiscono come loro o che contraddicono il loro sistema di valori. In parte, cercano di suscitare attenzione anche con teorie di cospirazione e fake news.

I social bot, sono account controllati automaticamente sui social network, che imitano il comportamento umano in rete e non possono essere riconosciuti come account falsi. Sono utilizzati per la diffusione di massa delle notizie (comprese le Fake News) e creano un clima di opinione.

 
Freepik: <a href='https://www.freepik.com/vectors/website'>Website vector created by stories - www.freepik.com</a>

L'Hate Speech avviene solo nel mondo digitale?

Il discorso d’odio può avvenire anche al di fuori della rete. Il discorso d'odio non è mai staccato dalla vita reale. Il discorso d’odio può causare sofferenza psicologica attraverso insulti, umiliazioni e false denunce. I discorsi d’odio e le minacce di morte possono anche portare alla violenza fisica nella vita reale.

 

Base legale del discorso dell'odio

Attualmente l'hate speech non è un termine legale. Chiunque violi il diritto della persona o esprima una critica sprezzante, può essere ritenuto legalmente responsabile dalla persona interessata. Nel fare ciò, bisogna fare i conti con multe elevate, lunghe procedure legali e persino la reclusione.

 

Fake news

Le fake news sono notizie false mirate, mezze verità e rappresentazioni distorte della realtà, diffuse tramite internet e i social media per influenzare l'opinione pubblica. Le notizie false possono rafforzare i discorsi d'odio e incitare ad atti fisici di violenza.

 

Odio in rete - aspetti giuridici

Il 03.05.2021 alle ore 20:00 avrà luogo un webinar sul tema Odio in rete e aspetti giuridici.
Il webinar viene organizzato dal No Hate Speech Movement Alto Adige.

Accedi sotto il seguente link:
https://www.facebook.com/events/891895054709883
 
: : Offerta

Lo smartphone sta risucchiando i*le nostri*e figli*e?

Serata informativa: Uso dei media digitali in famiglia...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

Osservare e agire!

Serata informativa / Formazione: Bullismo e Cyberbullismo...

VAI ALL'OFFERTA
salute mentale immagine
: : info

Salute mentale

17.6.2021

Cos'è la salute mentale?...

PER SAPERNE DI PIÙ
<a href='https://www.freepik.com/vectors/people'>People vector created by vectorjuice - www.freepik.com</a>
: : info

Discriminazione contro le persone con una storia di migrazione

21.4.2021

PER SAPERNE DI PIÙ
immagine forbice cuore
: : info

ShareTheLove.social

17.3.2021

Come lanciare il tuo segnale per meno odio in rete...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : progetto

Discriminazioni

26.10.2020

Tu fai la differenza!...

PER SAPERNE DI PIÙ
Christoph Mich
: : info

Cyberbullismo e bullismo

23.10.2020

Osservare e agire!...

PER SAPERNE DI PIÙ
Logo Sheep83
: : info

Sheep83 – più di una storia

1.10.2020

Mostra multimediale in tour per i giovani...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : download

Cyberbullismo & bullismo: informazioni per insegnanti e dirigenti scolastici

31.8.2020

Download
: : download

Cyberbullismo e bullismo: informazioni per genitori e persone di riferimento

31.8.2020

Download
: : download

Cyberbullismo & bullismo: informazioni per dirigenti e allenatori/ci delle associazioni sportive

31.8.2020

Download
<a href='https://www.freepik.com/vectors/background'>Background vector created by rawpixel.com - www.freepik.com</a>
: : info

Estremismo in Alto Adige

7.8.2020

Rilevazione dati e catalogo di misure a contrasto del fenome...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

Sostegno e consulenza

23.6.2020

Istituzioni che possono essere d'aiuto...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : Offerta

Media digitali e i*le più giovani

Formazione per l’uso dei media digitali con bambini*e piccol...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

Violenza in rete

Serata informativa / Formazione: Hate Speech, Fake News, Cyb...

VAI ALL'OFFERTA
: : progetto

NO HATE: Parole Disarmanti!

5.5.2020

PER SAPERNE DI PIÙ
: : Offerta

Al lavoro col mal di pancia

Formazione: Mobbing e discriminazione sul posto di lavoro...

VAI ALL'OFFERTA
: : info

Cyberbullismo

16.4.2020

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

Netiquette

8.4.2020

Interazione rispettosa in rete...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

Riconoscere precocemente le Fake News

1.4.2020

PER SAPERNE DI PIÙ
Die Pforzheimer Hütte
: : progetto

Vecchia Pforzheimer Hütte

11.3.2020

Il Forum Prevenzione assume la concessione...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : Offerta

Quando le parole diventano armi...

Workshop: bullismo e cyberbullismo...

VAI ALL'OFFERTA
: : download

Catalogo di misure a contrasto del fenomeno dell'estremismo in Alto Adige

1.7.2019

Il catalogo di misure della tavola rotonda sull'estremis...

Download
: : info

NO HATE - Per non tacere! - mostra

3.12.2018

Opere grafiche contro odio odierno...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : Offerta

NO HATE

Workshop: Per non tacere!...

VAI ALL'OFFERTA
: : info

"Prevenzione dei suicidi tra i giovani in Alto Adige".

28.8.2018

La Rete di prevenzione del suicidio rilancia la discussione ...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : Video

Cosa è il cyberbullismo?

25.5.2018

Video informativo...

GUARDA IL VIDEO
: : Video

Cosa è il bullismo?

9.4.2018

Video informativo...

GUARDA IL VIDEO
: : news

Lo smartphone può diventare pericoloso per i nostri figli?

1.2.2018

Consigli per i genitori sull´uso dei media da parte dei giov...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

RE-START

27.10.2017

La nuova campagna di prevenzione sull`azzardo...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : download

Dí no al bullismo!

23.3.2017

Opuscolo informativo per alunni e alunne, genitori e insegna...

Download
: : download

Rilevazione nei Comuni altoatesini sull'azzardo 2015

20.2.2017

Scarica il rapporto finale...

Download
: : Offerta

Coaching comunale

Supporto e consulenza di comuni...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

Prima consulenza bullismo, cyberbullismo e violenza

Prima consulenza...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

Bullismo e cyberbullismo

Agire insieme...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

Generation Online. Come i nostri figli usano i nuovi media

Evento informativo per genitori e interessati...

VAI ALL'OFFERTA
Load more refresh