"Prevenzione dei suicidi tra i giovani in Alto Adige".

bild von mitarbeiter Peter Koler Peter Koler news 28.8.2018 Teilen

Peter Koler, Anna Durnwalder, Guido Osthoff, Marlene Kranebitter, Michael Reiner, Sabine Cagol, Roger Pycha (Foto: Caritas)

La Rete di prevenzione del suicidio rilancia la discussione attorno al tema del suicidio, prendendo spunto da una tesi di Master

"Prevenzione dei suicidi tra i giovani dell'Alto Adige": questo è il delicato tema discusso  dalla Rete di prevenzione del suicidio in occasione di una conferenza stampa organizzata presso la Casa della Gioventù di Bolzano. Punto dipartenza e focus della conferenza stampa è stata l'omonima tesi di Master di Anna Durnwalder, laureata alla Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Innsbruck, che oggi ha presentato i risultati più significativi del proprio lavoro. I rappresentanti della rete si sono soffermati sulle misure che ritengono ancora necessarie implementare per ridurre a lungo termine il tasso di suicidi tra i giovani (e il resto della popolazio-ne).

 

Nella sua tesi di Master in area pedagogica e psicologica, Anna Durnwalder ha esaminato soprattutto le misure di prevenzione primaria e secondaria contro il suicidio in Alto Adige. Le prime includono im-portanti fattori di protezione come le risorse personali e sociali: un buon rapporto genitori-figli, l'esistenza di una rete sociale e sentimenti di autostima e auto-efficacia.

I fattori di rischio più frequentemente identificati sono la mancanza di un rapporto stabile genitori-figli, eventi critici della vita (ad esempio la morte di una persona vicina, violenza, abusi o abusi sessuali), pressioni particolari a scuola, richieste eccessive, bullismo e malattie psichiche. Spesso non è una sola singola causa a provocare un suicidio giovanile, le cause sono infatti molteplici. "Un suicidio viene spesso provocato da diversi condizioni, fattori e/o eventi sfavorevoli" spiega Anna Durnwalder.

In Alto Adige sono già state adottate numerose misure preventive, tra cui - e queste sono le misure di prevenzione secondarie - la presenza di socio-pedagogisti nelle scuole, offerte di consulenza a bassa-soglia, consulenza ai genitori, così come un’ampia offerta di laboratori per lo sviluppo e il rafforzamento della personalità e delle competenze. Vi sono anche numerose offerte per i giovani a rischio come la consulenza psicologica ambulatoriale e le strutture di sostegno, le strutture di cura e ricovero, il Telefono Amico e le consulenze online.

La Rete di prevenzione del suicidio è stata fondata nel 2017 con l'obiettivo comune di ridurre nel lungo periodo il tasso purtroppo abbastanza elevato di suicidi in Alto Adige. I propositi, gli obiettivi e i progetti del gruppo di coordinamento rappresentano i primi importanti passi in questa direzione. I suggerimenti della rete includono principalmente un miglioramento del lavoro educativo e un impegno di sensibilizzazione (per le malattie mentali, i sintomi patologici, i segnali di avvertimento), così come la destigmatizzazione dei servizi di supporto professionale.

Secondo la rete esistono inoltre una serie di idee e progetti concreti su cui occorre lavorare ulteriormente. Tra queste spiccano la stesura di un piano di prevenzione dei suicidi, maggiori offerte formative ed educative nel campo, il miglioramento del lavoro di rete, l'introduzione di un corso di pronto soccorso psicologico e la creazione di un apposito sito web.

ll Forum Prevenzione offre workshops e conferenze  fra altro anche sui temi dell autostima e della gestione di stress. Un altro campo importante è la prevenzione del bullismo.

: : news

RE-START

27.10.2017

La nuova campagna di prevenzione sull`azzardo...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

La scuola dell’infanzia non può assolutamente subire tagli

16.6.2017

L’Alleanza per la famiglia incontra l’assessore Achammer...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : download

Report di ricerca Frühe Hilfen Alto Adige (momentaneamente disponibile soltanto in lingua tedesca)

30.3.2017

Download
: : download

Dí no al bullismo!

23.3.2017

Opuscolo informativo per alunni e alunne, genitori e insegna...

Download
: : download

Rilevazione nei Comuni altoatesini sull'azzardo 2015

20.2.2017

Scarica il rapporto finale...

Download
: : Offerta

Coaching comunale

Supporto e consulenza di comuni...

VAI ALL'OFFERTA