Discriminazione in base alla identità di genere

info 28.5.2020 Condivisione Facebook

Alla nascita, ai neonati viene assegnato un sesso, quando viene dichiarato, in base alle loro caratteristiche genitali che è maschio o femmina. Ci sono però persone che non si identificano o solo parzialmente con questi generi. Punti centrali dell'identità di genere sono il modo in cui ci si identifica con il proprio sesso e come si vuole essere percepiti da altri. Ciò significa che anche il genere sociale (gender) è un aspetto importante dell'identità di genere. Le persone per le quali il genere non corrisponde, o corrisponde solo in parte, al sesso assegnato alla nascita si chiamano trans*. Alcune trans*persone eseguono interventi di allineamento di genere, altre non vogliono farlo.

Si parla di discriminazione sulla base dell'identità di genere, quando trans*persone di qualsiasi genere vengono svantaggiate o svalutate a causa di esso. Anche l’affermazione che l’identità trans* non esista, è discriminatoria. 

Il mondo è prevalentemente diviso in due generi. Questi sono ancora oggi soggetti ad attribuzioni e aspettative sociali. Mettendo in discussione queste attribuzioni, è possibile evitare gli stereotipi e contribuire a percepire le varie identità di genere come equivalenti.
 

Ogni barriera fa male...

Ogni barriera fa male...

A Ines è stato assegnato il sesso maschile alla nascita ma vive la sua identità di genere come donna. Nella sua scuola, però, deve usare il bagno dei ragazzi, perché le è proibito usare il bagno delle ragazze.

Ines si identifica con un genere diverso da quello assegnatole alla nascita che la rappresenta anche all'esterno, vuole essere accettata e percepita come donna. Ogni barriera che le nega questo la ferisce.

 

Persone devono essere prese sul serio nei loro bisogni...

Persone devono essere prese sul serio nei loro bisogni...

Paolo ha iniziato una terapia ormonale per via di un allineamento di genere. Dopo il suo Coming-Out con il datore di lavoro, esprime il desiderio che d'ora in poi ci si rivolga a lui solo come Paola e non più come Paolo. Durante una pausa caffè, sente che i colleghi di lavoro lo prendono in giro per questo.

L'identità di genere non influenza le capacità di una persona. Le persone che non sentono di appartenere al genere che gli è stato assegnato alla nascita e che si sottopongono a un allineamento di genere devono essere prese sul serio nei loro bisogni.

 
sostegno e informazioni:

Forum Prevenzione
Centaurus

Sesso e genere

Sesso e genere

Il sesso biologico si riferisce al sesso assegnato alla nascita in base alle caratteristiche fisiche.

Gender è una parola inglese per indicare il genere. Più precisamente, questo termine è usato in italiano per indicare il genere sociale, vissuto e sentito. A questo proposito, il termine copre una vasta gamma di possibili generi con cui una persona può identificarsi nel corso della sua vita.
Il genere è versatile e non deve necessariamente rimanere lo stesso nel corso della vita.

L'asterisco di genere * è una soluzione linguistica per indicare questa diversità di generi e identità.
 

Genere binario - non binario

Genere binario - non binario

Il sistema binario di genere presuppone che ci siano solo due sessi e generi: quello maschile e femminile. In queste due classificazioni del sistema binario non sono ammessi altri sessi/generi o livelli intermedi. Predominante da questo punto di vista è l’eteronormatività, cioè l'opinione che ogni persona appartenga sempre e solo a una delle due categorie: uomo o donna, e che le donne siano attratte solo dagli uomini e viceversa.
Il termine persona di genere non binario, nonbinary o genderqueer include ogni persona che non si sente appartenente strettamente e unicamente a una delle due categorie "uomo" o "donna", ma si identifica per esempio, con entrambi allo stesso tempo, oppure alternando tra il genere maschile e femminile, oppure con nessuno delle due categorie binarie. Quindi include ogni persona, la cui identità di genere non può essere adeguatamente rappresentata attraverso una scelta tra "uomo" e "donna".

 

Cisgender

Cisgender

I Cisgender sono persone la cui identità di genere corrisponde al sesso loro assegnato alla nascita.
 

Transgender

Transgender

Le persone per le quali il proprio genere non corrisponde, o corrisponde solo in parte, al sesso assegnato alla nascita si chiamano trans*.
 

Queer*

Queer*

Il termine “queer" viene usato in diversi modi. Fondamentalmente può essere visto come un termine generico che le persone usano per se stesse se non possono e/o non vogliono essere assegnate alle classiche "categorie". Queer* comprende quindi tutte le persone, senza limitazioni di categorie di orientamento sessuale o identità di genere. In un certo senso, il termine "queer" rappresenta un antipolo all'eteronormatività prevalente ed è spesso usato come termine generico per la comunità LGBTIQ+.
 

LGBTQ+

LGBTQ+

Abbreviazione di origine inglese per indicare la comunità delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transsessuali/transgender, intersessuale e queer.  Il segno "+" apre lo spazio per ulteriori identità di genere.
 
: : info

Safer Sex

10.5.2020

PER SAPERNE DI PIÙ
: : Offerta

Dove finisce il divertimento?!

Seminario: Il superamento dei limiti nella sessualità...

VAI ALL'OFFERTA
: : Offerta

Anima e corpo; incontro sull'affettività e sessualità in adolescenza

Evento informativo per genitori ed interessati...

VAI ALL'OFFERTA