Nuovo modello tariffario per l'assistenza alla prima infanzia

bild von mitarbeiter Christa Ladurner Christa Ladurner news 1.2.2019 Teilen

Genitori penalizzati se il bambino non frequenta il nido. Il nuovo regolamento finanziario a carico delle famiglie.

Dal 1o gennaio 2019 i genitori di bambini che frequentano una microstruttura privata per la prima infanzia o una Tagesmutter dovranno far fronte ad un nuovo carico finanziario. A partire da quella data, se il bambino non frequenta il servizio per più settimane nel corso dell'anno, i genitori pagheranno non più al massimo 3,65 Euro all'ora, ma la tariffa piena pari ad una cifra che supera i 10 Euro.

In una settimana si può arrivare facilmente a una somma di 2-300 Euro, che viene considerata dai genitori come una vera e propria penalità per aver desiderato prendersi cura personalmente dei propri figli durante le ferie o le festività, invece di portarli al nido o dalla Tagesmutter. L'indignazione dei genitori ha avuto molta risonanza sui social, dove si discute animatamente sulle assurde conseguenze di questo modello per le famiglie con figli di diversa età. Come ricordano Elisabeth Vallazza e Christa Ladurner, membri dell'Alleanza per le Famiglie, “da una parte i più piccoli, per evitare costi aggiuntivi, devono essere portati alla Kitas o dalla Tagesmutter, dall'altra le scuole chiudono 3 mesi in estate. Tutto ciò richiede grandi sforzi organizzativi e finanziari da parte dei genitori per assicurarsi il servizio di assistenza”.
 
Christa Ladurner dell'Alleanza per le Famiglie sostiene l'implementazione di una continuità educativa e di cura per i bambini da 0 a 14 anni. Non può accadere che i genitori debbano continuamente affrontare nuovi problemi con il crescere dei figli. Non è accettabile che in Alto Adige non venga garantita la conciliabilità famiglia-lavoro.

 
Si sostiene inoltre l'abbandono del modello tariffario su base oraria per i servizi di assistenza alla prima infanzia, a favore di un modello simile a quello in uso nella scuola dell'infanzia. Ciò comporterebbe, in positivo, anche il fatto che i bambini con meno di 3 anni non verrebbero più iscritti precocemente alla scuola dell'infanzia soltanto a causa dei costi più contenuti, ma potrebbero frequentare il servizio più adatto per la loro età.

“Un servizio di assistenza alla prima infanzia che sia efficiente e sostenibile – concludono le portavoce dell'Alleanza - non è un lusso per i genitori, ma è una necessità sociale a cui la mano pubblica deve dare risposta fornendo adeguati strumenti finanziari”. La bassa retribuzione del personale nei servizi privati di assistenza alla prima infanzia non soltanto è irriguardosa nei confronti degli interessati, ma porterà ad una sempre maggiore carenza di personale in questo settore.
 
: : news

Temi di politica famigliare nel programma di coalizione

7.1.2019

Le indicazioni dell'Alleanza per le famiglie per la politica...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : news

Molti temi caldi in tema di politiche famigliari

14.6.2018

L'Alleanza per le famiglie incontra Paul Köllensperger del M...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : news

La famiglia: grande gioia, piccola pensione

17.5.2018

Conferenza stampa...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : Video

Cos’hanno a che fare i bambini con il sistema pensionistico?

16.5.2018

GUARDA IL VIDEO
: : info

Alleanza per le famiglie

22.1.2018

Definita l'agenda per il 2018...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : news

Colloquio radiofonico con Christa Ladurner (Alleanza per le famiglie) e Josef Negri (Assoimprenditori Alto Adige)

11.1.2018

Quanto sono a misura di famiglia le imprese altoatesine?...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

Più valore all'educazione dei bambini!

8.1.2018

Che dire di una società nella quale coloro che si occupano d...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

La scuola dell’infanzia non può assolutamente subire tagli

16.6.2017

L’Alleanza per la famiglia incontra l’assessore Achammer...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

L'Alleanza per le famiglie incontra la Deputata Renate Gebhard

28.3.2017

Confronto con la politica italiana della famiglia...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : info

Politiche famigliari - Quo vadis?

31.1.2017

PER SAPERNE DI PIÙ
: : link

Cooperativa sociale Casa Bimbo Tagesmutter

1.1.2016

Aprire il link
: : link

Associazione genitori di persone in situazione di handicap (AEB)

5.1.2015

Aprire il link
: : link

Iniziativa per la conciliabilità di lavoro e famiglia in Alto Adige

5.1.2015

Aprire il link
: : link

KVW/ACLI - Katholischer Verband der Werktätigen

5.1.2015

Aprire il link
: : link

Piattaforma altoatesina per famiglie monogenitoriali

5.1.2015

Aprire il link
: : link

Associazione “Väter aktiv - Padri attivi”

5.1.2015

Aprire il link
Load more refresh