"No Hate!"

bild von mitarbeiter Sarah Trevisiol Sarah Trevisiol progetto 31.8.2017 Teilen

Foto: Pixabay

Campagna di sensibilizzazione

Come ci si sente quando si viene perseguitati e aggrediti in rete?
 
Il bullismo online sta diventando una realtà sempre più diffusa. Le parole e le immagini vengono usate come armi per diffamare volontariamente delle persone e aizzare odio e violenza. Che si tratti di commenti personali, razzisti o sessisti poco cambia – il punto è che singoli individui o gruppi possono facilmente diventare bersagli, riportando gravi danni.
 
Il nostro progetto "No Hate!" mira a ridurre le minacce delle persecuzioni in rete, cercando di comprendere le motivazioni che spingono ad eseguire tali azioni così come gli effetti che suscita su chi è preso come bersaglio. È importante che i giovani possano esprimere le proprie esperienze, emozioni, idee e strategie di soluzione e perciò fornire loro modalità di espressione alternative. Film, fotografie e manifesti verranno realizzati accanto a poesie di Slam poesia e canzoni nelle scuole e negli eventi giovanili, e poi presentati ad un pubblico più vasto in una presentazione teatrale collettiva.