Iniziative 2018

bild von mitarbeiter Magdalena Platzer Magdalena Platzer info 29.1.2018 Condivisione Facebook

Come ogni anno l’azione “Io rinuncio” è accompagnata da numerose iniziative di diverse organizzazioni, per invitare la popolazione a partecipare in prima persona e riflettere sul tema.
 
La Caritas darà la possibilità di partecipare all’azione tramite il progetto "Regalare tempo". La youngCaritas e il servizio di Volontariato offriranno a chi interessato modi concreti per passare un po’ del proprio tempo libero al servizio degli altri. Si tratterà soprattutto di condividere un momento della giornata con persone che spesso vengono escluse dalla società a causa di diverse problematiche: si potrà partecipare a una serata musicale con persone con disabilità fisiche e mentali, confrontarsi in un torneo di ping-pong con ex detenuti, dare pasti caldi a migranti e persone senza tetto e molto altro. Gli interessati possono contattare la Caritas durante la Quaresima all’indirizzo e-mail info@youngcaritas.bz.it scrivendo come oggetto della mail "Regalare tempo" o telefonare al 0471 304 334. Ognuno sarà libero di dedicare al progetto il tempo desiderato.
 
Per prepararsi alla Pasqua il Katholischer Familienverband organizza per le famiglie il nuovo progetto sostenibile “Gutes Leben”. Scopo del progetto è sensibilizzare le famiglie a vivere in modo più sostenibile e discutere in famiglia le quattro tematiche scelte: riflessione sull’essenziale, riduzione dei rifiuti di casa, cucinare in modo regionale e mangiare in modo attento, vivere la Quaresima in modo consapevole. La prima azione si svolgerà dal 14 al 28 febbraio, in questo periodo ai singoli membri della famiglia viene chiesto di prendersi 15 minuti di tempo per riflettere sull’essenziale. Il progetto è in lingua tedesca. Maggiori informazioni sono disponibili sul nostro sito: www.familienverband.it
Per riuscire a vivere in pieno la Quaresima il KFS ha ideato per le famiglie un dado. Un lato del dado è già prestampato con frasi come: “oggi preghiamo insieme”, “ci prendiamo del tempo per noi”, “regaliamo felicità”, “rinunciamo a”, … il retro del dado invece può essere realizzato dai membri della famiglia. L’idea è quella di riunire tutta la famiglia attorno a un tavolo per dedicarsi del tempo a vicenda. Il dado è acquistabile da gennaio presso l’ufficio del KFS, in via dei Vanga 29 a Bolzano per 50 centesimi ed è in lingua tedesca.
 
L’Associazione delle contadine sudtirolesi si concentrerà in primavera sul volontariato. Il volontariato vive delle persone che si impegnano e lavorano per il prossimo, mettendo il proprio tempo a disposizione per il bene comune, per gli altri.
Nell’Associazione delle contadine sudtirolesi più di 1.000 donne sono impegnate per la popolazione che vive nell’area rurale. Il loro tempo e il loro impegno personale sono un bene prezioso e un dono che merita di essere apprezzato. Il volontariato ha bisogno di condizioni favorevoli per essere in grado di svilupparsi. E’ questo ciò che vuole offrire l’Associazione delle contadine sudtirolesi con il progetto “Il volontario fa crescere le persone”. Sarà tenuto un incontro in tutti i distretti, dove i volontari e il loro impegno saranno al centro. Chi fa del volontariato rinuncia a molto e mette il proprio al servizio degli altri. E questo è esattamente ciò che fa crescere! Informazioni e date: www.baeuerinnen.it
 
Infes – Centro specialistico per i disturbi alimentari durante il periodo Quaresimale offre una serie di seminari sul tema “Mindfulness-eating”. Ivonne Daurù, esperta in alimentazione e coach nutrizionale, tiene il seminario. Si tratta di tre incontri in cui viene dato rilievo al mangiare con più consapevolezza, dando soprattutto importanza ai propri fabbisogni fisiologici e meno ai pensieri compulsivi intorno al cibo. In questo seminario scoprirete i sette tipi di fame, il sapore del cibo naturale e la differenza tra appetito, golosità e sazietà.
Con questo approccio si possono diminuire le abbuffate, controllare la fame nervosa e costruire un approccio sano ed equilibrato con l’alimentazione. La serie di tre incontri previsti verrà svolta in lingua italiana. Informazioni sulla serie di seminari, iscrizioni e costi si possono trovare sulla pagina web dell’Infes (www.infes.it) oppure telefonicamente al numero 0471 970039 o via mail info@infes.it
 
Il JUKIBUZ, che fa parte del Südtiroler Kulturinstitut, vuole far riflettere partendo da questa osservazione: durante la Quaresima tante persone rinunciano ai dolci, alla tv oppure al frequente uso del cellulare, ma è possibile rinunciare anche alle “parole”? Ogni giorno vengono utilizzate oppure scritte tantissime parole. Alcune di loro possono fare male più di un pugno. Attraverso i libri illustrati e le favole si sensibilizzano bambini e adolescenti all’utilizzo consapevole della nostra madrelingua (insegnando le “buone” parole, quelle che proteggono e perdonano).
Per queste ragioni il JUKIBUZ organizza un pomeriggio narrativo per bambini dai 4 agli 8 anni, un progetto letterario per le scuole elementari dalla I alla V classe e un progetto letterario per le scuole medie (I classe). Iscrizione e informazione su www.kulturinstitut.org/jukibuz oppure via telefono 0471 313830.
 
Anche le biblioteche dell’Alto Adige partecipano all’azione, allestendo appositi tavoli con libri e letteratura sul tema. La federazione delle biblioteche, inoltre, distribuirà i manifesti dell’azione “Io rinuncio” alle diverse biblioteche della provincia.
 
: : download

Manifesto Azione "Io rinuncio"

6.2.2018

Download
: : info

Azione "Io rinuncio" 2018

29.1.2018

"Partecipa!"...

PER SAPERNE DI PIÙ
: : link

Sito Facebook dell'Azione Io rinuncio

21.2.2017

Aprire il link